Bando “Resto al Sud”

//Bando “Resto al Sud”

Bando “Resto al Sud”

ASPETTI GENERALI E FINALITA’

Si chiama “Resto al Sud”, la nuova misura gestita da Invitalia per incentivare i giovani all’avvio di attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, con l’obiettivo di limitare la fuga dei cervelli dal sud Italia e incrementare il tasso occupazionale del mezzogiorno, nonché far rientrare meridionali residenti all’estero.

BENEFICIARI

La misura è rivolta ai soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, a condizione che:

  • siano residenti nelle Regioni coinvolte (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) al momento della presentazione della domanda o vi trasferiscano la residenza entro sessanta giorni dalla comunicazione dell’esito positivo dell’istruttoria, in modo da incoraggiare anche quanti sono attualmente ‘fuori sede’ a tornare al Sud;
  • non risultino già beneficiari, nell’ultimo triennio, di ulteriori misure a livello nazionale a favore dell’autoimprenditorialità.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO

I progetti imprenditoriali possono riguardare la produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria o la fornitura di servizi, mentre non sarà possibile richiedere gli aiuti per l’avvio di attività libero professionali e del commercio, ad eccezione della vendita dei beni prodotti nell’attività di impresa.

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Le risorse disponibili per la misura sono pari a un miliardo e 250 milioni di euro, a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020.

I finanziamenti sono concessi fino ad un massimo di 50mila euro, o di 50mila euro per ciascun socio nel caso in cui l’istanza sia presentata da più soggetti già costituiti o che intendano costituirsi in forma societaria, fino ad un ammontare massimo complessivo di 200mila euro.

I prestiti possono inoltre beneficiare:

  • di un contributo in conto interessi per la durata del prestito, corrisposto da Invitalia agli istituti di credito che hanno concesso il finanziamento;
  • di una garanzia a valere su una sezione speciale del Fondo centrale di garanzia per le PMI.

Quanto alla forma delle agevolazioni, sono previsti:

  • contributi a fondo perduto per il 35% della spesa ammessa;
  • prestiti a tasso zero per il restante 65%, erogati dagli istituti di credito aderenti all’apposita convenzione tra Invitalia e ABI, da rimborsare in otto anni, di cui i primi due anni di pre-ammortamento.

MODALITA’ E TEMPI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande potranno essere inviate a partire dal 15 gennaio 2018, esclusivamente online, attraverso la piattaforma web di Invitalia.

Le domande verranno valutate in ordine cronologico di arrivo.

By | 2017-12-04T16:13:38+00:00 dicembre 4th, 2017|Bandi|Commenti disabilitati su Bando “Resto al Sud”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi