Primo anno di attività: il bilancio!

///Primo anno di attività: il bilancio!

Primo anno di attività: il bilancio!

Ore 18:00 del 12 giugno di un anno fa: Spazio S.P.IN apriva le porte alla città di Molfetta per iniziare un percorso professionale dedicato ai giovani e alle start up del territorio, con l’intento di supportarli nella ricerca di nuove opportunità di crescita e di sviluppo.

Ore 10:00 del 3 giugno 2017: con qualche giorno di anticipo, lo staff di S.P.IN si ritrova a tirare le somme di un anno di attività trascorso tra progetti, workshop, laboratori di formazione, collaborazioni e tanto altro realizzato grazie al sostegno di chi c’ha creduto sin dall’inizio.

Ed è proprio grazie a questa rete, fatta di giovani e piccole realtà del territorio e soprattutto di singole persone, che S.P.IN ha avuto l’opportunità di crescere e di testare il suo lavoro, collezionando tante storie di successo ma anche piccoli fallimenti dai quali ripartire.

Più di 15 gruppi informali, composti da giovani tra i 25 e i 30 anni e provenienti da quasi tutta la Puglia, accompagnati nella partecipazione al Bando PIN – Pugliesi Innovativi promosso dalla Regione; più della metà di questi progetti (tra quelli già valutati dalla Regione) ammessi a finanziamento; un Bando Europeo della linea Erasmus Plus vinto con un progetto sul tema del consumo critico di cibo e la lotta al suo spreco; finanziato un budget complessivo di oltre 140.000,00 €.

Per S.P.IN questi non sono solo numeri, ma volti, storie e desideri di giovani che hanno scelto di scommettere sul proprio futuro provando a ripartire dalle loro capacità, dal loro sapersi inventare e reinventare, riscoprendosi bravi imprenditori.

A tutto questo, si aggiungono le innumerevoli collaborazioni attivate con molte realtà locali ed europee, volte a sperimentare pratiche di scambio e contaminazione professionale.

Tra queste è doveroso menzionare Camera a Sud e Comunicareilsociale.it primi tra tutti a credere nel progetto di S.P.IN e a mostrarsi aperti a testare nuovi approcci alla progettazione; il Collettivo Zebù del Laboratorio Urbano MAT di Terlizzi con cui sono stati sperimentati percorsi di progettazione corale e condivisa; l’Associazione Inco Molfetta con la quale è nata una proficua sinergia sulla progettazione europea ed internazionale, Impact Hub Bari con cui si realizzeranno workshop e laboratori di formazione per start up innovative e poi ancora l’Associazione Malalingua, il Comune e l’Azienda Servizi Municipalizzati di Molfetta, le scuole della città e tanti liberi professionisti con i quali si è avuto l’onore di collaborare.

A loro e a tutti voi, S.P.IN ha scelto di dedicare questo primo anno di avventura, questi piccoli successi raggiunti soprattutto grazie al vostro sostegno e alla vostra fiducia.

GRAZIE DI CUORE!

By | 2017-06-06T10:15:07+00:00 giugno 6th, 2017|Generici|Commenti disabilitati su Primo anno di attività: il bilancio!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi