Fare business in una casa cantoniera: oggi è possibile, con un’agevolazione notevole: lo spazio è in riuso, i lavori se li accolla l’Anas e chi la gestisce deve solo pagare un canone.

Il bando di Anas affida in gestione trenta case cantoniere a chi le vuole trasformare in ristoranti, alberghi, punti di informazione turistica, botteghe di prodotti locali, ciclostazioni… Chiunque abbia un progetto sostenibile e fattibile, può crearsi un’attività, generare lavoro e fare network con imprese già esistenti sul territorio.

Tutte le informazioni e i format su cui andranno organizzati i progetti singoli sono disponibili sul sito: www.casecantoniere.it