Consulenza Finanziamenti Europei, Bandi e Programmi

Non sai come accedere ai fondi europei? Affidati a consulenti esperti in europrogettazione!

L’Unione Europea ha messo a disposizione circa 960 miliardi di euro – nel settennio 2014-2020 – a sostegno delle politiche e dei programmi per la crescita e il lavoro, suddivisi in un numero sempre maggiore di bandi europei e finanziamenti. La Strategia Europa 2020, infatti, pone enfasi su una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva come modo per superare la debolezza strutturale dell’economia Europea, accrescere la sua competitività e produttività e sostenere un mercato dell’economia sostenibile.

Partecipando ai programmi dell’Unione Europea definiti nella Strategia 2020, imprese, enti e associazioni possono ricevere diverse forme di sostegno economico, come i tanti finanziamenti europei e all’innovazione, il tutto anche grazie al lavoro e ai benefici di una consulenza in europrogettazione.

Da tale punto di vista, capire gli obiettivi dei diversi bandi, conoscere le regole del “gioco” e creare dei partenariati strutturati sono solo alcune delle caratteristiche necessarie a formulare progetti efficaci.

Ecco perché è fondamentale un supporto professionale da parte di consulenti europrogettisti, esperti nella ricerca e nell’accesso a finanziamenti europei.

Spazio Spin: Consulenza Fondi europei ed Europrogettazione

Come studio di consulenza in europrogettazione, utilizziamo metodologie di facilitazione ed un approccio partecipato nelle fasi di formulazione, scrittura e gestione del progetto: in tal modo siamo in grado di coinvolgere i nostri clienti in tutte le fasi della progettazione, garantendo la realizzazione di proposte efficaci, sostenibili e ad alto impatto sul territorio.

Co-progettare significa mettere insieme la nostra esperienza di consulenti esperti in finanziamenti europei e le vostre necessità, elaborando insieme una strategia vincente, costruendo un percorso di azioni condivise con gli stakeholder, assumendosi la responsabilità congiunta delle proprie scelte, cercando di fornire risposte adeguate al contesto sociale nel quale si interviene.

consulente europrogettista

Come funziona il servizio di Consulenza in Europrogettazione?

Da anni ci occupiamo di consulenza in europrogettazione per diversi clienti operanti di differenti settori, tutti uniti dalla necessità di ottenere un finanziamento europeo o accedere ad un bando dell’Unione Europea. In particolare, il nostro servizio si articola in diverse fasi:

  • individuazione delle opportunità rispondenti alle tue esigenze, che possono essere a gestione regionale (fondi strutturali) o governate direttamente dalla commissione europea (programmi a gestione diretta);
  • co-progettazione della logica di intervento del progetto, in modo tale da ottenere dei progetti ad elevato impatto territoriale e sostenibili;
  • cura della ricerca e delle relazioni con i partner e gli stakeholder nazionali ed internazionali (se richiesto da progetto) per garantire la migliore e maggiore condivisione dello stesso;
  • rendicontazione in itinere ed ex post delle spese sostenute;
  • reportistica (monitoraggio e valutazione finale)

Consulenza progetti europei: Quali i più importanti per la tua impresa?

“Erasmus+”, “Solidarity Corps” “Creative Europe”, “Europe for Citizens” e “SME Instrument” sono alcune delle linee di finanziamento europee su cui interveniamo come società di consulenza in europrogettazione, e alle quali si aggiungono i bandi pubblicati a livello nazionale e regionale.

Erasmus Plus

Erasmus+ è il programma dell’Unione europea nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport per il periodo 2014-2020. Il programma Erasmus +, puntando alla formazione e allo scambio di esperienze fra diversi paesi e culture Europeo, mira a combattere uno dei più urgenti problemi per i governi europeo: l’elevato livello di disoccupazione, specialmente tra i giovani.

Il programma Erasmus si divide in quattro settori: Istruzione, Formazione, Gioventù e Sport e per ogni ambito ci sono le call relative alle tre Azioni Chiave.

Il nostro lavoro di società di consulenza per fondi europei ci ha permesso di confrontarci numerose volte con questo rappresentativo programma indetto dall’Uninone Europea.

Europa Creativa

Europa Creativa è il programma quadro di 1,46 miliardi di euro – promosso dalla Commissione Europea, mediante l’agenzia EACEA – che mira a supportare il settore audiovisivo, il settore culturale e creativo Europeo, incoraggiando i diversi player ad operare in tutta Europa al fine di trovare nuovo pubblico, sviluppare skills indispensabili nell’era digitale attuale e superare le barriere linguistiche.

Il programma è composto da due sottoprogrammi: sottoprogramma CULTURA e Sottoprogramma MEDIA.

In quanto consulenti per fondi europei abbiamo spesso trattato il programma Europa Creativa prestando assistenza e consulenza a progetti che non sapevano come accedere ai finanziamenti europei. In particolar modo soffermandoci sul sottoprogramma  CULTURA.

Solidarity Corps

Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell’Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all’estero, nell’ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.

Il Corpo Europeo di Solidarietà, Offre – ai giovani intenzionati ad aiutare, imparare e crescere – la possibilità di vivere un’esperienza ispiratrice e arricchente; agli enti ospitanti, la possibilità di ottenere volontari europei con cui collaborare e gestire i propri progetti.

Se sei interessato ad una consulenza in europrogettazione per presentare un progetto e partecipare a Solidarity Corps dell’Unione Europea, non esitare a contattarci nel form sottostante.

società di consulenza europrogettazione

Spazio Spin: Società di consulenza europrogettazione

I nostri casi di successo

“ICT 4 Social Inclusion” è il nome del progetto europeo (Erasmus Plus – Azione Chiave 2) per il quale abbiamo prestato consulenza per la progettazione europea, seguendo le necessità e la mission della Cooperativa Camera a Sud, che da anni lavora per la promozione del lavoro sociale mediante comunicazione video.

I progetti della Key Action 2 del Programma Erasmus Plus, prevedono uno scambio di buone pratiche fra partners europei che lavorano su specifiche tematiche: in questo caso, l’inclusione sociale attraverso l’utilizzo di video e nuove tecnologie.

Per questo progetto siamo partiti dal Video Partecipato: buona pratica in cui Camera a Sud vanta una notevole esperienza e che consiste in un insieme di attività con l’obiettivo di coinvolgere un gruppo di persone o una comunità nell’ideazione e creazione di un proprio film.

L’idea che sta alla base del Video Partecipato è che il mezzo video sia un mezzo sufficientemente semplice da utilizzare e molto potente da un punto di vista espressivo e comunicativo: questo permette di concentrarsi sulla creatività e sulle storie che si vogliono raccontare piuttosto che sugli aspetti tecnici.

In tal senso, il video partecipato consente di raccontare in modo efficace il mondo del sociale e del non-profit: l’idea è stata sposata dai partner europei (C.I.P., Inercia Digiatal, Walk Together, Digijeunes) che hanno contribuito allo sviluppo del progetto, condividendo la loro expertise e good practice.

Ecco come è nato il progetto “ICT for Social Inclusion”, partito il 30 Settembre 2018.

 

Share to Grow è uno scambio di giovani nel 2018 realizzato nell’ambito del programma Erasmus Plus (Azione Chiave 1). Nato in partenariato con l’Associazione InCo Molfetta, “Share to Grow” ha lo scopo di fornire ai giovani (under 30) degli strumenti efficaci per attivarsi, vivendo un’esperienza full immersion di apprendimento non-formale basato sullo scambio e sulla condivisione di idee, buone pratiche e strumenti, sul tema della Sharing Economy.

Durante lo scambio di giovani, i partecipanti – provenienti da Olanda, Spagna, Italia, Romania, Lituania e Grecia – si sono impegnati a vivere un’esperienza immersiva in un ambiente interculturale sul tema dell’attivazione (imprenditoriale e giovanile).

Durante i 7 giorni di attività, sono stati organizzati workshops (sul Business Model Canvas e sulla responsabilità sociale di impresa), simulazioni volte a stimolare creatività, capacità comunicative ed interculturali, giochi di ruolo e visite a luoghi o esperienze rilevanti per il progetto come Impact Hub Bari.

Anche in questo caso, in quanto consulenti esperti in finanziamenti europei e progettazione, ci siamo occupati della stesura e della presentazione del bando.

 

“No waste, more Taste” è uno scambio di giovani realizzato nel 2017 e presentato dall’Associazione InCo, in partenariato con Spazio S.P.IN. Il progetto si è svolto fra Molfetta e Bisceglie e ha visto la partecipazione di 36 giovani provenienti da Italia, Francia, Olanda, Slovacchia, Lituania e Svezia.

La proposta ha visto i partecipanti coinvolti in laboratori, workshop e incontri con esperti, sul tema del consumo consapevole e dello spreco alimentare: le attività hanno portato alla realizzazione di una compostiera e di una mostra sul tema, esposta il 24 Settembre in Piazza Paradiso a Molfetta, durante la Fiera delle autoproduzioni.

Nell’ambito della stessa manifestazione, il progetto si è ritagliato uno spazio con uno stand nel quale – i ragazzi provenienti da tutta Europa – hanno realizzato degli estratti di pesche da un sapore particolare: la frutta, ancora in buono stato, era stata precedentemente scartata dai supermercati in quanto esteticamente non perfetta e quindi difficile da vendere.


Sei alla ricerca di uno studio di consulenza in europrogettazione?

Se non sai come accedere ai fondi europei e credi che per il tuo progetto sia necessaria una consulenza in europrogettazione, non esitare a contattarci descrivendo nel form sottostante le tue necessità e obiettivi. Saremo felici di ricontattarti quanto prima!

















(*) I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori e servono per poter contattare l'utente che ha inviato la richiesta.

Premendo il tasto invia dichiaro di aver preso visione e di aver accettato l'informativa sulla privacy