Regione Puglia: Agevolazioni e Contributi a Fondo Perduto per i Giovani

Negli ultimi anni la Regione Puglia ha manifestato un chiaro intento nel favorire ed incentivare la crescita di realtà imprenditoriali dei giovani attraverso lo stanziamento di diversi finanziamenti per giovani in Puglia attivi nel 2022, come: il bando “NIDI”, il bando luoghi Comuni, il bando Resto al Sud, il bando Estrazione Dei Talenti e il bando Cultura Crea. In questo articolo ne esamineremo i dettagli, fornendo una panoramica generale sul cosa consistono, a chi si rivolgono e a quanto ammonta la somma dedicata al finanziamento di ogni singolo bando per i giovani in Puglia del 2022.

Quali sono le migliori agevolazioni, bandi e finanziamenti per i giovani Pugliesi nel 2022?

Le politiche della Regione Puglia nei confronti dei bandi, agevolazioni e finanziamenti per i giovani negli ultimi dieci anni mettono chiaramente in evidenza il duplice intento della Puglia: da un lato, incentivare il ritorno a casa di tantissimi giovani che, dopo l’università, hanno provato a costruire il proprio futuro professionale in altre regioni italiane o persino all’estero; dall’altro sostenere chi, invece, ha scelto di rimanere, con l’idea di contribuire concretamente allo sviluppo della propria terra. La Puglia è infatti in Italia una delle regioni che propone più agevolazioni, bandi e finanziamenti per i giovani. Al fine di raggiungere entrambi questi due risultati, la Regione ha utilizzato lo strumento del finanziamento pubblico, cercando di renderlo accessibile e conveniente, soprattutto per i giovani under 35 (target al quale sono riservate tutte le misure che andremo ad illustrare di seguito). Sono diversi i fattori che rendono interessanti queste misure:

  • possibilità di richiedere un finanziamento per giovani a fondo perduto, ossia senza alcun obbligo di restituzione della somma ricevuta;
  • accompagnamento e supporto in tutte le fasi progettuali: dalla possibilità di ricevere assistenza in fase di candidatura, al tutoraggio one to one in fase di realizzazione delle attività finanziate;
  • possibilità di pianificare la partecipazione al bando scelto secondo i propri tempi: tutte le misure che andremo ad analizzare, infatti, sono bandi a “sportello”

All’interno di questo articolo manteniamo aggiornata una lista di agevolazioni, bandi e finanziamenti per i giovani in Puglia. Paragrafo per paragrafo potrai esaminare le varie possibilità che la Regione Puglia e le agenzie territoriali offrono ai giovani tramite agevolazioni e bandi dedicati. Per ogni finanziamento e bando per i giovani sono evidenziati e riassunti gli obiettivi dell’agevolazione, a chi si rivolge, cosa e quanto finanzia e scadenze e tutte le info per presentare la domanda. Tutte le schede hanno una sezione dedicata dove potrai approfondire l’argomento e trovare maggiori informazioni su bandi e finanziamenti per i giovani in Puglia, visitando la pagina dedicata all’agevolazione sul nostro sito, o visitando i siti istituzionali. Se invece sei alla ricerca di informazioni sui bandi per start-up in Puglia, leggi il nostro articolo dedicato.

Non perderti neanche un bando o finanziamento della Regione Puglia! Consulta la sezione Bandi Regione Puglia del nostro portale dove trovi tutte le ultime misure pubblicate.

Make it happen
Stai cercando fondi per avviare o far decollare la tua idea di business? Spazio S.P.IN adotta una propria metodologia di co-progettazione, aiutando Startup innovative, PMI e Team Informali, a crescere e svilupparsi. CONTATTACI

 

1) Bando NIDI “Nuove Iniziative D’Impresa”

Cos’è il Bando Nidi della Regione Puglia e a chi si rivolge?

Il Bando NIDI è una misura che agevola l’autoimpiego di persone – nello specifico i giovani pugliesi – con difficoltà di accesso al mondo del lavoro, sostenendo la nascita o il consolidamento di microimprese di nuova costituzione, con un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile. NIDI si rivolge a team o a società costituiti per almeno la metà da soggetti appartenenti ad almeno una delle categorie descritte nel bando

  • giovani con età tra 18 anni e 35 anni;
  • donne di età superiore a 18 anni;
  • disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato nell’ultimo mese;
  • persone in procinto di perdere un posto di lavoro;
  • i titolari di partita IVA non iscritti al registro delle imprese che, nei 12 mesi antecedenti la domanda, abbiano emesso fatture per meno di 30.000 Euro verso non più di due differenti committenti.

Cosa e a quanto ammonta il finanziamento NIDI?

Partecipando al bando NIDI possibile richiedere un finanziamento minimo di 10.000,00 € e massimo di 150.000,00 € con percentuali variabili di fondo perduto e di prestito rimborsabile, a seconda dell’intensità della richiesta di finanziamento. Il Bando NIDI non ha una scadenza ed è possibile presentare la domanda preliminare tramite apposita piattaforma web NIDI. Il bando NIDI rappresenta in assoluto una delle misure di finanziamento per i giovani in Puglia maggiormente diffusa e adottata dai giovani che vogliono iniziare a fare impresa nella propria regione.

PROVA IL NOSTRO METODO

  Bando per i Giovani in Puglia "Luoghi Comuni"

2) Luoghi Comuni Regione Puglia

Cos’è il Bando luoghi Comuni e a chi si rivolge?

Il Bando Luoghi Comuni è un bando che punta a mettere in rete giovani ed enti pubblici, finanziando progetti rivolti al territorio e alle comunità. I suoi obiettivi principali sono due:

  1. fornire ai Comuni e agli altri Enti pubblici uno strumento per valorizzare gli spazi sottoutilizzati, affiancandoli nel processo di riattivazione;
  2. sostenere le organizzazioni giovanili nei processi di riuso e valorizzazione degli spazi pubblici per migliorare i territori e coinvolgere le comunità locali.

Si rivolge a Comuni ed Enti pubblici, nonché ad organizzazioni giovanili con sede in Puglia, i cui organi di amministrazione siano composti in maggioranza da giovani under 35.

Cosa e in che misura finanzia?

Il finanziamento massimo richiedibile al bando Luoghi Comuni per ciascun progetto è di 40.000 € e, in caso di esito positivo, l’organizzazione giovanile sottoscriverà un accordo di collaborazione con la Regione Puglia, l’ARTI e l’Ente pubblico titolare dello spazio per la realizzazione del progetto. Luoghi Comuni non ha una scadenza ed è possibile presentare la domanda tramite apposita piattaforma web. Trattandosi di un bando rivolto esclusivamente a compagini composte dalla maggior parte dei membri da giovani pugliesi under 35, Luoghi comuni è di certo un finanziamento per i giovani in Puglia che sta riscuotendo grande successo.

Ragazzi in cerca di Bandi e Finanziamenti dedicati ai giovani in Puglia

3) Resto al Sud

Cos’è il Bando Resto al Sud e a Chi si Rivolge?

Il bando Resto al Sud promosso da Invitalia è un bando aperto a tutte le regioni del meridione e le isole. Nel 2022 è stato ulteriormente ampliato includendo anche le attività e i codici ATECO del commercio. Come altri bandi e finanziamenti visti in questo articolo, anche il bando Resto al Sud prevede una parte di finanziamento a fondo perduto e una rimborsabile a tasso agevolato. Si tratta di una misura molto interessante di cui ti inviamo ad approfondire o a contattarci per maggiori informazioni.

A Quanto Ammonta il Bando Resto al Sud?

Il bando Resto al Sud eroga finanziamenti per l’avvio di progetti imprenditoriali con un contributo fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di:

  • 50.000 euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200.000 euro nel caso di società composte da quattro soci.
  • 60.000 euro per le sole imprese esercitate in forma individuale, con un solo soggetto proponente;

A supporto del fabbisogno di circolante, è previsto un ulteriore contributo a fondo perduto:

  • 15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale;
  • Fino a un massimo di 40.000 euro per le società.

Le agevolazioni concesse dal bando Resto al Sud coprono il 100% delle spese ammissibili e sono così composte:

  • 50% di contributo a fondo perduto;
  • 50% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi sono interamente a carico di Invitalia.

4) Bando Estrazione Dei Talenti

Cos’è Il Bando Estrazione Dei Talenti della Regione Puglia e a Chi si Rivolge?

Con ulteriori fondi stanziati dalla regione Puglia per i giovani imprenditori è nato il progetto del bando “Estrazione dei Talenti”. Attraverso ARTI, Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, la regione Puglia ha stanziato nuovi fondi per incentivare i giovani imprenditori, e non solo, che hanno il desiderio di migliorare le competenze di aspiranti imprenditori innovativi in settori strategici per il territorio. Il bando e i finanziamenti si rivolgono quindi ai giovani, ma non solo. Non prevedono infatti limiti di età e coinvolgono persone occupate e inoccupate.

A Quanto Ammonta e in Cosa Consiste?

La somma dedicata al bando “Estrazione dei Talenti”, uno dei finanziamenti per giovani in Puglia e non solo, ammonta a 10 milioni di euro per un triennio. Per partecipare si dovrà far parte di un team di almeno tre persone e presentare un progetto con un’idea di business innovativa. Successivamente, i team selezionati potranno scegliere la loro factory, raggruppamenti di soggetti pubblici e privati che avranno il compito di inculcare le competenze e il know-how ai team, e usufruire di un percorso personalizzato di accompagnamento e accelerazione di impresa.

5) Bando “Cultura Crea”

Cos’è il Bando Cultura Crea e a Chi si Rivolge?

Il bando Cultura Crea consiste in un programma di incentivi e agevolazioni realizzato per incentivare la creazione e lo sviluppo di progetti imprenditoriali nel settore dell’industria culturale-turistica. Il bando, promosso dal Mibact e Invitalia, si propone come sostentamento per imprese no profit che mirano a valorizzare le risorse culturali nelle regioni di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia.

Quali Sono le Misure di Finanziamento?

Le misure di finanziamento del bando Cultura Crea, dedicato non solo ai giovani imprenditori della regione Puglia ma a tutti i team informali del Sud Italia, sono diverse e prevedono sia finanziamenti a fondo perduto che finanziamenti agevolati a tasso zero. Grazie alle misure previste nel bando Cultura Crea, stanziate per promuovere lo sviluppo della rete d’impresa nella filiera culturale del Mezzogiorno, sono stati realizzati 1.155 business plan, con investimenti pari a 240 milioni di euro, riuscendo a finanziare 322 imprese.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Link Utili e Contatti