Crowdfunding per Startup: Come funziona e quali le piattaforme più importanti in Italia?

Tante volte a te, al tuo gruppo di lavoro, a tuo fratello o a un tuo amico sarà capitato di avere un lampo di genio, un’intuizione, un’idea innovativa in cui – si crede – vale la pena investire e che, probabilmente, incontrerà il favore del pubblico. Ma se non si dispone di risorse economiche sufficienti e gli istituti di credito sono montagne difficili da scalare, come si fa a raccogliere i fondi necessari per la startup o l’impresa che si ha in mente e rendere realtà ciò che al momento è solo un’idea?

Gli strumenti sono tanti e quello di cui vogliamo parlare oggi e il crowdfunding per startup. Vedremo cos’è, come funziona, la differenza tra equity e reward e quali sono le piattaforme di crowdfunding in Italia più importanti.

Spazio SPIN, si occupa di consulenza per avvio di start up e ricerca e partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei, ma anche di crowdfunding per le startup e le imprese. Se vuoi approfondire di cosa si tratta e come il crowdfunding possa aiutare lo sviluppo di un progetto di start up, sei nel posto giusto. Continua a leggere questo articolo, oppure contattaci!

persone insieme metafora di crowdfunding

Andiamo con ordine. Cos’è il crowdfunding?

Con l’espressione inglese Crowdfunding, in italiano si intende in sostanza un finanziamento collettivo, infatti, “crowd” significa “folla” e “funding” significa “finanziamento”. Può essere definito anche come finanziamento o microfinanziamento dal basso, visto che mobilita risorse e persone accumunate dalla volontà di sostenere un progetto (sia esso profit o no profit) in virtù del suo valore (spesso legato a tematiche sociali, ambientali, ecc.).

Una volta definito l’obiettivo di finanziamento e una forma di ricompensa, i sostenitori sono invitati a donare una cifra a scelta. Volendo fare un esempio celebre, Barack Obama ha utilizzato il crowdfunding per sostenere la sua campagna elettorale tramite il contributo dei suoi elettori e portatori di interesse.

Equity Crowdfunding VS Reward Crowdfunding

In genere, è il web – attraverso diverse piattaforme di crowdfunding – a permettere l’incontro tra chi promuove il progetto e chi decide di sostenerlo. Le tipologie di crowdfunding sono di due generi:

  • equity crowdfunding: ai “donatori” vengono cedute quote societarie;
  • reward crowdfunding: per i “donatori” è prevista una ricompensa.A sua volta il reward crowdfunding si suddivide in:
    • “keep-it-all”: il promotore del progetto incassa quanto ottenuto anche qualora l’obiettivo economico finale fissato non venga raggiunto;
    • “all or nothing”: il promotore del progetto incassa il finanziamento, solo al raggiungimento dell’obiettivo economico definito.

Nella maggior parte dei casi, le piattaforme di crowdfunding non prevedono un costo per la pubblicazione del progetto: solo nel caso in cui il progetto ottenga il finanziamento, la piattaforma ne trattiene una commissione.

scritta do something great per startup

Il Crowdfunding per imprese e start up

Come funziona il crowdfunding in caso di startup, startup innovative e imprese? Tanti sono i casi di progetti imprenditoriali nati o sostenuti grazie a questa forma di finanziamento collettivo, anche in Italia. Infatti, è previsto che le start-up possano raccogliere fondi online tramite piattaforme di crowdfunding. Una delle novità in questo ambito riguarda la possibilità che anche le PMI (piccole e medie imprese), non solo quindi le start up e startup innovative, possano ricorrere all’equity crowdfunding. Quindi c’è una buona notizia: si può fare e funziona, basta farsi supportare dalle persone e consulenti giusti.

Spazio SPIN offre servizi di consulenza in fundraising per startup e imprese che spaziano dal crowdfunding alla ricerca bandi e altre forme di finanziamento. La nostra esperienza ci ha permesso di venire a contatto con tanti progetti di impresa riuscendo sempre a trovare la formula più adatta per l’idea presentataci. Contattaci e parlaci del tuo progetto e dei tuoi obiettivi!

Infatti, la raccolta fondi è un’opportunità per progetti imprenditoriali ambiziosi che possono fare leva sulla partecipazione attiva e sul coinvolgimento, spesso anche emotivo o valoriale, della community e del pubblico, anche perché spesso si tratta di progetti con una forte impronta innovativa, con un grande potenziale di crescita e impatto sul mercato.

In genere, la forma di crowdfunding più utilizzata in caso di start up e piccole e medie imprese è appunto l’equity crowdfunding, forma che prevede cioè la cessione di una parte delle quote societarie a chi – donando – sceglie di investire sul progetto. Questo equivale, in sostanza, a diventare soci del progetto che si sceglie di sostenere, una volta che la raccolta fondi va a buon fine.

L’equity crowdfunding, nel 2019, ha registrato una forte crescita. Quali le piattaforme su cui attivare una campagna di crowdfunding? Ne vediamo alcune nel prossimo paragrafo.

persona al computer mentre cerca piattaforme di crowdfunding per startup

Piattaforme di Crowdfunding

Di seguito, vi presentiamo un elenco di alcune delle piattaforme di crowdfunding più conosciute e utilizzate.

1) Kickstarter

Kickstarter: nata nel 2009, piattaforma di crowdfunding “pioniera”, è una delle più conosciute e di successo. È di tipo reward basedall or nothing e il “progettista” riceve i fondi circa due settimane dopo la conclusione – con successo – della campagna. È adatta a start-up, inventori, artisti.

2) Indiegogo

Indiegogo: altra piattaforma di successo, nata nel 2008, è di tipo reward-base – crowdfunding classico. Adatta per start up, artisti, inventori, progetti no-profit e di beneficenza.

3) GoFundMe

GoFoundMe: nata nel 2010, in questa piattaforma non è prevista ricompensa per i donatori, avendo una vocazione più sociale. Infatti, GoFoundMe è adatta per associazioni benefiche e no profit, per emergenze, ecc.

4) Patreon

Patreon: nata nel 2013, è di tipo reward – based. Adatta per artisti a content producer (soprattutto You Tuber).

5) DeRev

DeRev: la piattaforma di crowdfunding italiana, nata nel 2013, prevede un finanziamento per ricompensa/donazione (secondo i principi all-or-nothing e keep-it-all). Adatta per artisti, inventori, start up, associazioni benefiche e no-profit, enti e istituzioni pubbiclhe.

6) StarsUp

StarsUp: seconda piattaforma di crowdfunding italiana, nata nel 2014, è di tipo equity crowdfunding e quindi è adatta per start up e pmi.

Altre piattaforme di equity crowdfunding sono MamaCrowd, Walliance, Crowdfundme.

appunti per la raccolta fondi per startup innovativa

Come vedi, le piattaforme sono tante (e queste sono solo una piccola parte) e scegliere non è sempre facile, anche perché occorre elaborare un buon progetto di raccolta fondi, cosa difficile da realizzare da soli e senza il supporto di professionisti esperti. Come si fa quindi? Meglio affidarsi a consulenti esperti (scopri i nostri servizi o i progetti realizzati col nostro supporto) e definire dei punti chiave di successo.

I punti di forza di un progetto di crowdfunding vincente

Se sei arrivato fino qui, vuol dire che sei davvero interessato al crowdfunding e al tuo progetto (o solo molto desideroso di imparare). Complimenti allora! A te che hai resistito nella lettura di tutto l’articolo, sveliamo alcuni punti chiave affinché il tuo progetto abbia successo.

  1. Il progetto deve avere un’idea e un modello di business convincenti, che funzionino, con un forte impatto emotivo o sociale o innovativo: in fondo stai chiedendo a degli sconosciuti di investire nella tua idea, non in quella di altri crowdfunder come te.
  2. Cerca di avere un team affiatato e unito, pronto ad affrontare la sfida. C’è bisogno dell’incoraggiamento di tutti! Se non hai un team, fatti affiancare da professionisti esperti, che sanno come barcamenarsi in queste situazioni.
  3. Scegli la piattaforma più adatta al tuo progetto e inserisci tutte le informazioni che possono essere utili al tuo investitore per valutare (e scegliere) il progetto.

Buona fortuna!

Vuoi sapere di più su come avviare una campagna di crowdfunding? Chiedi a noi! CONTATTACI